Teknoproject: Indagini ambientali, elettrosmog e geopatia

Descrizione

Descrizione

 

LOGO TEKNOPROJECT VETTORIALESalve. Mi permetto di presentare il mio studio tecnico che da oltre trent’anni realizza progettazione architettonica/esecutiva – direzione lavori per realizzazione in opera – ricerca materiali – stesura capitolati tecnici e computi metrici estimatici di: – Pavimenti e Rivestimenti in pietra naturale – marmi – legno – krion. – Coibentazione ed Impermeabilizzazione coperture e terrazze abitabili. Da qualche anno mi sono avvicinato alle problematiche relative a ”elettrosmog e geopatie” che sono in costante aumento in parallelo al progresso tecnologico e che provocano sofferenza al nostro sistema immunitario: l’elettrosensibilità. Fondamentale per la nostra salute è la prevenzione e a tale scopo siamo in grado di eseguire INDAGINI AMBIENTALI e STUDIO PER LA PROTEZIONE DA CAMPI ELETTROMAGNETICI e DA RADIAZIONI NATURALI sia su ambienti di lavoro che di civile abitazione ( in particolare sulla zona letto e posto di studio/lavoro ). Ringraziando per la Vs. attenzione, dichiarandomi a Vs. completa disposizione per chiarimenti ed eventuali appuntamenti, porgo cordiali saluti. Carlo Marin

http://abitagreenvicenza.it/wp-content/uploads/2015/12/immagini-teknoproject1.jpg

 

SCOPRI COME PROTEGGERE IN MANIERA EFFICACIE LA TUA CASA

DALL’INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO.

INDAGINI AMBIENTALI E STUDIO PER LA PROTEZIONE DA CAMPI

ELETTROMAGNETICI E DA RADIAZIONI NATURALI.

ELETTROSMOG e GEOPATIE CAUSANO:

DOLORI MUSCOLARI, DISTURBI DEL SONNO, MAL DI TESTA (emicranie e cefalee), PERDITA DI

CONCENTRAZIONE, PALPITAZIONI, SENSO DI INSICUREZZA, SBALZI DI UMORE,

IRRITABILITÀ, TENSIONE, SVOGLIATEZZA, DISTURBI DEL METABOLISMO, ……………..

SAI DIFENDERTI DALL’INQUINAMENTO INVISIBILE? Visita il nostro sito: www.protezioneelettrosmog.it

36100 – Vicenza ( I ) – mobile: +39 335 8447957 – info@teknoproject.net

 

 

VENE D’ACQUA

Fin dall’antichità l’uomo prima di costruire le proprie case e’ sempre stato attento a valutare il luogo attorno a se’ dal punto di vista magnetico (geopatico). Si ricordano i romani che facevano soggiornare le proprie greggi per un anno negli appezzamenti di terreno dove poi avrebbero costruito le proprie abitazioni. Al termine del periodo se gli organi interni degli animali non avevano sviluppato particolari malattie procedevano con la costruzione.

Per valutare se un terreno e’ sano bisogna accertarsi che non sia su una faglia, spaccatura di massa rocciosa con slittamento di due tronconi in

senso verticale od orizzontale (es. la faglia di Sant’Andrea in California).

NODI HARTMANN

Vitruvio, nel “De architettura” racconta che prima di edificare una casa o una città i romani lasciavano pascolare sul terreno scelto un gregge di pecore per poi esaminarne le interiora. Oggi si sa che queste pratiche che sanno di magia hanno una base reale. La terra, già immersa in un vasto campo di radiazione naturale, indispensabile per lo svolgersi della vita, produce essa stessa delle radiazioni; se in un luogo queste sono in eccesso, ne risentirà il funzionamento del fegato, che, regolando e filtrando il sangue, è la prima barriera che il corpo oppone ai raggi tellurici. Le fasce del reticolo hanno effetti negativi, soprattutto nei punti di incrocio, detti nodi H, che sono energeticamente più attivi. Sarebbero veramente nocivi quando coincidono

con altre perturbazioni dovute a fonti sia naturali sia artificiali: a rendere più attivo un nodo H è la presenza nel sottosuolo di corsi d’acqua, faglie, masse magnetiche e strutture metalliche.

NODI CURRY

Esiste un’altra rete di natura elettrica e di struttura cubica, scoperta dal Dott. Manfred

Curry, che si posiziona diagonalmente rispetto a quella di Hartmann. Le fasce si propagano da nord nord-ovest a sud sud-est e da sud sud-ovest a nord nord-est, formando un angolo di circa 45° rispetto all’asse magnetico terrestre. Questa struttura varia d’intensità e frequenza in relazione al luogo, alla latitudine e longitudine, alle condizioni climatiche, alle intensità delle radiazioni cosmo-telluriche e alle interferenze tecniche dei campi elettrici. La larghezza delle fasce è di circa 50 cm. ed è soggetta a variazione nel corso del giorno e della notte. Se sostare su un nodo di Curry durante il giorno, in posizione statica e per un tempo prolungato, può generare una serie infinita

di disturbi, riposare o dormire può divenire causa destabilizzante per il nostro organismo trasformando i disturbi in gravi patologie. L’ipotesi di una sovrapposizione dei nodi di Hartmann con quelli di Curry può comportare una condizione degenerativa ancora più grave.

SAI DIFENDERTI DALL’INQUINAMENTO INVISIBILE?

Visita il nostro sito: www.protezioneelettrosmog.it

Contatto

Contatto

Luogo

Teknoproject: Indagini ambientali, elettrosmog e geopatia
Ottieni direzioni

Contatto

Teknoproject: Indagini ambientali, elettrosmog e geopatia
  •   Carlo Marin
  • Email: info@teknoproject.net

Vuoi maggiori informazioni? Chiamaci o inviaci un messaggio, ti risponderemo al più presto!

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Il tuo messaggio

Valutazioni

Teknoproject: Indagini ambientali, elettrosmog e geopatia

Totale RECENSIONI

0

0 Totale
Prodotto
0.0%
Servizio
0.0%
Assistenza
0.0%
LASCIA UNA RECENSIONE